Eventi Torino Musica Torino

_resetfestival 2014: musica orizzontale in giro per Torino

Storia del _resetfestival

One. Two. Three.

Con queste parole si presentavano le prime edizioni del _resetfestival.

one two three

_resetfestival ai Murazzi

Già da allora era chiaro lo spirito con cui nasceva questo festival, che giunge quest’anno alla sesta edizione ripartendo dai Murazzi, dove è nato nel 2009 per il volere di due musicisti Daniele Citriniti (Reverendi, EX) e Marco Libanore (Arsenico, 2 Fat Men).

E in questi anni tra i Murazzi e piazza Vittorio di musicisti ne sono passati tanti su questi palchi. Mi piace ricordare ad esempio la jam tra Nitto dei Linea 77 e i 2 Fat Men:

_resetfestival: musica orizzontale a Torino

Proprio dai Murazzi ripartirà oggi il festival alle ore 19.00 per poi spostarsi al Magazzino sul Po per l’after party e uno dei temi chiave è il concetto di “musica orizzontale”, ovvero la musica intesa senza barriere e che coinvolge direttamente musicisti, addetti ai lavori, cantanti, giornalisti ed ospiti come è stato in questi anni nello spirito del festival. Tutti uniti a parlare, suonare, ascoltare e divertirsi con un unico scopo: la passione per la musica.

animali da palco

Gli animali da palco del _resetfestival

Un altro dei temi scelti in questi anni è stato quello degli animali da palco, termine usato per indicare i musicisti più talentuosi, che oltre a saper suonare sanno coinvolgere, motivare, emozionare il pubblico e tenere il palco. Quell’anno c’è chi giura di aver visto Liba piegare una gabbia durante il live.

Da Levante ai Nadàr Solo: gli artisti del _resetfestival

In questi anni il _reset è stato un punto di riferimento che ha permesso al pubblico di Torino di scoprire nuovi cantanti (una su tutti Levante o i Nadàr Solo per citare i più noti) trasformando piazza Vittorio in una vetrina per i musicisti emergenti. Un video può spiegare meglio di mille parole l’atmosfera dello scorso anno, con gli interventi ed il confronto con Piotta ed Erica Mou e piazza Vittorio ed i Murazzi gremiti di gente e di gruppi pronti a proporre la propria musica con grinta e dinamismo.

_resetfestival edizione 2014

Quest’anno la sfida si fa ancora più ardua in quanto il progetto diventa itinerante ed arriva a coinvolgere diverse aree della zona di Torino.

reset 2014
Si comincia alle 19.00 dalla finale di Torino Sotterranea con diversi gruppi tra cui Eugenio in via di Gioia ed i SICA e a seguire Johnny Fishborn e Sol Ruiz.

Torino sotterranea

I concerti del _resetfestival al CAP10100

Venerdì e sabato si prosegue al CAP 10100 di corso Moncalieri con 4 palchi: Red Bull Tour Bus, Newboomers stage, il Palco Autori in collaborazione con BMG e l’area Bla Bla Car.

Se ancora non bastasse sabato è previsto un concerto dei Pagliaccio al Valentino per l’anteprima del Bike Pride e si chiude domenica al Turin Eye in Borgo Dora con la baskerata al Balon ed i concerti di 2 Fat Men e Marie and the sun e magari un giro in mongolfiera.

programma _reset

Per informazioni sui workshop, sui luoghi dei concerti o per partecipare alla buskerata potete scrivere alla mail

info@resetfestival.it o consultare la pagina facebook

 

 

Luca Calderan
Luca Calderan è un redattore e SEO con numerosi anni di esperienza in ambito editoriale. Ex collaboratore de lastampa.it ed impiegato in ambito finance dal 2007. Luca racconta da sempre la città di Torino ed i suoi cambiamenti. Ha intervistato i più famosi artisti di Torino, sia quelli famosi che i musicisti di Torino. Volontario presso TEDxTorino e GDG Google Developer Group Torino.
https://it.linkedin.com/in/luca-calderan-8a777657