Musica Torino News Torino

Le leggende del rock a Torino: da Slash a Peter Gabriel

Rock a Torino: Slash e Peter Gabriel 

Torino a novembre si tinge di rock: domenica vi sarà il concerto di Slash e a poco più di una settimana di distanza dallo spettacolare e attesissimo concerto del chitarrista britannico, il Pala Alpitour sarà nuovamente teatro di un altro grande artista della scena rock internazionale: Peter Gabriel per il concerto del 20 novembre.

Slash: dai Guns n’ Roses alla carriera da guitar hero

Slash. Basta pronunciare il suo nome per evocarne la leggenda.

Slash '90
I suoi riff fanno emozionare intere generazioni ormai da anni, da quando, nel 1985, Slash iniziò a militare al fianco di Axl Rose in uno dei gruppi rock più famosi a livello mondiale, i Guns n’ Roses.

GunsNRoses '87

I successi di Slash con i Guns n’ Roses

La sua chitarra ha dato corpo e vita ad un’enorme quantità di successi planetari, veri e propri capolavori della storia del rock, realizzati insieme alla band statunitense, quali November rain, Paradise city, Sweet child o’ mine, Welcome to the jungle, You could be mine.

 

Slash: guitar hero e la classifica di Rolling Stones

Una lunga lista di pietre miliari del rock, la cui esecuzione impeccabile, “da pelle d’oca”, è valsa a Slash la 65° posizione nella classifica stilata dalla rivista Rolling stones riguardante i cento migliori chitarristi di tutti i tempi ed è presente persino in Guitar Hero tra le Legends of rock

Slash guitar

La storia d’amore tra Slash e i Guns n’ Roses prosegue fino al 1996, anno in cui il chitarrista britannico sceglie di abbandonare la band per sperimentare nuovi percorsi.

Slash guns n roses

Storia di Slash e carriera rock

Slash diviene così uno dei chitarristi più richiesti sulla scena musicale internazionale, realizzando collaborazioni con artisti del calibro di Michael Jackson, Iggy Pop, Eric Clapton, Bob Dylan, Lenny Kravitz, e, dopo un iniziale progetto di formazione di una nuova band che porta alla pubblicazione di due nuovi album, decide di dedicarsi alla carriera solista.

Velvet Revolver e Slash Snakepit

Il nuovo percorso solista di Slash ha inizio nel 1995, con l’uscita del suo primo album con gli Slash’s Snakepit con alcuni ex membri dei Guns n’ Roses come Matt Sorum e Gilby Clark, poi sostituiti, mentre nel 2003 darà vita con Sorum e Duff McKagan ai Velvet Revolver con alla voce Scott Weiland degli Stone Temple Pilot.

Slash e Alice Cooper

Il chitarrista alterna collaborazioni con figure storiche della scena rock, quali Alice Cooper, Ozzy Osbourne e Lemmy Kilmister dei Motorhead, con giovani cantanti pop come Adam Levine e Fergie.

Slash e Myles Kennedy & The Conspirator

L’anno successivo Slash inizia una collaborazione con Myles Kennedy, Todd Kerns e Brent Fitz, dando origine ai Slash, Myles Kennedy & The Conspirator.

Slash 2
Un progetto solista, ma che, per ammissione dello stesso Slash, è in realtà una collaborazione molto più simile ad una band: il chitarrista si occupa degli aspetti rappresentativi e occupa il ruolo di frontman, Myles scrive i testi, e tutti i partecipanti condividono i medesimi obiettivi e desideri.

Slash a Torino

Ed è proprio questa collaborazione che accompagnerà Slash, la leggenda del rock, a Torino, domenica 16 novembre, al Pala Alpitour, per il concerto in occasione dell’uscita del suo nuovo album, il terzo da solista e il secondo realizzato insieme a Myles Kennedy, World on fire che ha portato la band ad esibirsi agli MTV VMA a Londra.

La città di Torino è, insieme a Firenze, l’unica data italiana del tour di Slash, ed è dunque giustamente orgogliosa di ospitare una tale leggenda, per la quale l’ex Palaolimpico ha registrato quasi il tutto esaurito.

Guns n’ Roses a Torino nel 1992

Torino attende con trepidazione uno spettacolo che si preannuncia già grandioso, degno di essere ricordato e di mandare in visibilio un gran numero di fan accorsi all’appuntamento con uno dei migliori chitarristi del panorama rock contemporaneo, che mancava da Torino dal 1992.

 

Peter Gabriel

Anche Peter Gabriel, come Slash, ha iniziato la sua carriera musicale come componente di un gruppo che ha segnato la storia del rock, i Genesis, grazie al quale ha guadagnato fama e popolarità mondiale.

Peter Gabriel 2

I Genesis

I Genesis infatti, fondanti dallo stesso Gabriel nel 1966, guadagnano grande fama fin dal primo album, soprattutto in Italia.

Genesis
Successo dovuto in gran parte alle capacità di Peter Gabriel di presentarsi sul palcoscenico, tramite costumi estremamente scenografici e d’effetto, risaltati ancora di più da fondali monocolore, spesso fluo, da puntatori di luce e da un palco sgombro da elementi, in modo da rendere gli artisti sul palco semplici silhouette agli occhi degli spettatori.

Gabriel Genesis 3

Tensioni e incomprensioni all’interno della band portarono però Gabriel, a metà degli anni ’70, ad abbandonare i Genesis per dedicarsi alla carriera solista.

Peter Gabriel

Peter Gabriel: la carriera solista

Anche da solista, tuttavia, l’artista britannico sa distinguersi con particolarità e stranezze: i primi album vengono pubblicati senza titolo, lo stile si allontana completamente da quello della vecchia band, le sonorità diventano sempre più ricercate e particolari.

Le performance live, invece, mantengono intatta la componente eccentrica tipica di Gabriel: acrobazie, costumi scenografici, trucchi eccessivi, giochi di specchi caratterizzano l’artista sul palcoscenico, il quale spesso ne impedisce la registrazione video, in modo da alimentare la curiosità intorno ai suoi spettacoli.

Peter Gabriel alle Olimpiadi di Torino del 2006

Peter Gabriel e le sue performance strabilianti mancano a Torino da parecchi anni, dall’apparizione nel febbraio 2006 in occasione della cerimonia di apertura dei XX Giochi olimpici invernali, durante la quale aveva rappresentato la cover di Imagine, senza tuttavia brillare particolarmente.

Peter Gabriel a Torino

La città lo attende nuovamente giovedì 20 novembre, al Pala Alpitour, dove Gabriel porterà il suo Back to front Tour, un tour celebrativo dei 25 anni dell’album artefice del suo successo mondiale, So.

Peter Gabriel So

Per Gabriel, le date italiane del Tour sono tre: Milano, lo scorso ottobre, enorme successo e sold out, Torino, a cui manca poco per eguagliare il successo del capoluogo lombardo, e Bologna.

Back to front tour

Il Back to front Tour ha inizio nel 2012 in America e, da allora, per due anni, Gabriel ha portato in giro per il mondo i suoi capolavori di maggior successo, accompagnato dalla storica band del 1987, nella formazione originale all’uscita dell’album celebrato, e dal medesimo allestimento di palcoscenico.

La scaletta ripercorrerà le tracce di So affiancate da tutti i più noti capolavori che l’artista ha regalato ai fan durante la sua lunga carriera.

Torino capitale del rock

Torino è giustamente felice di essere stata scelta da un autore e musicista di fama mondiale come tappa italiana per un tour così unico, e attende con ansia, insieme ai moltissimi fan, l’inizio della performance di un’artista capace di regalare non solo un grande spettacolo sonoro, ma anche una memorabile performance ricca di esibizioni fuori dal comune, in grado di colpire e rimanere impresse per la loro particolarità e bellezza.

Perciò non resta che augurarvi un buon week end in attesa di queste due leggende viventi del rock.

[amazon_link asins=’8898155255,B01G5Y4W8U,B011A9H1GU,B06WP3Z277,B000000OQF’ template=’ProductCarousel’ store=’taurinews-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f2817f5b-1ca3-11e8-bfc3-65f63c8dee30′]