Attualità Eventi Torino Interviste

Pokemon Go al Parco Dora di Torino

Il 17 settembre si terrà al Parco Dora di Torino l’evento organizzato da Pokemon Go Torino per radunare tutti gli appassionati per una sera di gioco collettivo.

pokemon-go-torino

In occasione dell’evento abbiamo incontrato gli organizzatori per farci spiegare le regole di questo gioco e capire che cos’è che piace tanto ai giovani (e ai meno giovani) e che catalizza l’attenzione di tante persone su questo gioco, divenuto ormai un fenomeno di costume e che ha spinto tante persone a criticare apertamente sui social.

Cogliamo perciò l’occasione per parlarne con gli esperti e cercare di sfatare un po’ di luoghi comuni.

Partiamo dalle domande di rito

1. Tutti parlano di Pokemon Go. Ma per i neofiti possiamo spiegare come funziona il gioco?

Il gioco di per sé è molto semplice e abbastanza intuitivo, lo scopo principale e catturare tutti i Pokémon completando il Pokedex e potenziarli per renderli invincibili o quasi per attaccare e difendere palestra per acquisire monete che servono per comprare oggetti!
In futuro usciranno contenuti per affrontare altri allenatori di Pokémon ed aumentare l’interazione tra le persone.

2. Si può giocare solo da soli o anche a squadre?

Si può giocare da soli col proprio dispositivo, per ora, ma si puo tranquillamente collaborare con la propria squadra e non solo per le catture di Pokemon.

Pokemon Palazzo Madama

3. Di fatto è forse il primo gioco per cellulare in cui si utilizza la realtà aumentata unita al gps in modo friendly. Risulta facile per i ragazzi capire come utilizzare la piattaforma?

Sì, il gioco è molto semplice e intuitivo.

pokemon

4. I Pokemon sono quindi gli stessi che hanno decretato il successo del cartone animato e dei giochi collegati a partire dagli anni ’90? Quali sono i vostri preferiti?

Sì, i Pokémon sono gli stessi della serie dei cartoni animati, e non abbiamo dei preferiti, sono tutti molto simpatici e divertenti.

5. I personaggi differiscono per caratteristiche e poteri? Ve ne sono alcuni più rari?

Sì, differiscono per caratteristiche e poteri, ed alcuni Pokémon sono rari da trovare, mentre alcuni non sono catturabili per ora, perché sparsi in altri continenti ed altri non rilasciati dalla Niantic, nonché i Pokemon leggendari.

pokemon-go-piazza-castello

6. Come sta rispondendo Torino al fenomeno Pokemon Go? Ci sono tanti appassionati?

Torino è ha risposto in maniera straordinaria! Ce ne siamo accorti specialmente dal numero e dalla partecipazione degli utenti della pagina e sinceramente non ci aspettavamo questa partecipazione.

7. Nell’evento e sulla pagina usate dei termini tecnici. Si parla di allenatori ed esche? Di cosa si tratta e perché la scelta di questi nomi?

Noi non abbiamo scelto nessun nome, ma riportiamo esattamente quello che tratta il gioco con i proprio termini. Le esche si applicano sui “Pokéstop” che sarebbero delle strutture blu in gioco, che nella vita reale possono essere fontane, aziende, monumenti e tanto altro ancora.

pokemon-go-parco-dora

8. Come mai la scelta del Parco Dora? Cosa sono i Pokestop?

Abbiamo pensato al Parco Dora perché ha molti Pokèstop, le esche si applicano sui “Pokéstop” che, come detto precedentemente, sono le strutture blu in gioco che nella vita reale possono essere fontane, aziende, monumenti e tanto altro ancora.
Questi Pokéstop forniscono le varie strumentazioni per il gioco ovvero l’approvigionarsi di pokéball, pozioni,revitalizzanti e uova che servono per il proseguire del gioco, quindi parte essenziale del gioco.

9. A quanto pare Google Maps aggiungerà una funzione per indicare le sessioni di Pokémon Go nella cronologia, un po’ come succedeva anni fa per i cercatori di funghi o di calette nelle zone di mare. So che anche voi dal sito segnalate la presenza di Pokemon particolari nelle zone della città..

Sì, nella nostra pagina vengono riportati gli avvistamenti e le catture dei vari giocatori e non solo. Offriamo queste informazioni per aiutare gli allenatori a capire dove più o meno escono determinati Pokémon.

pokemon-go-torino-2

10. Chi c’è nel vostro team che coordina e gestisce gli eventi e la pagina Pokemon Go Torino?

Qui viene il bello, e un po’ tutti vogliono sapere chi c’è dietro, ma dietro non c’è uno staff numeroso di  persone, ci sono io, Daniele!
Mi occupo di tutto io nell’organizzare eventi, nell’aggiornare i post sulla pagina etc.. ho un amico che quando può mi da una mano.
Ma per il resto la creazione della pagina e la gestione deriva solo da me, cercando di fare il possibile e rendere il gioco più bello e divertente, creando una propria e vera famiglia di allenatori di Pokémon a Torino e Provincia, non dimentichiamo proprio questi ultimi che sono numerosi!

Luca Calderan

Luca Calderan
Luca Calderan è un redattore e SEO con numerosi anni di esperienza in ambito editoriale. Ex collaboratore de lastampa.it ed impiegato in ambito finance dal 2007. Luca racconta da sempre la città di Torino ed i suoi cambiamenti. Ha intervistato i più famosi artisti di Torino, sia quelli famosi che i musicisti di Torino. Volontario presso TEDxTorino e GDG Google Developer Group Torino.
https://it.linkedin.com/in/luca-calderan-8a777657