Samuel e Raige - Sanremo 2017 Torino
Attualità Eventi Torino Musica Torino News Torino

Torino ha vinto il festival di Sanremo

In questi giorni è in corso la sessantasettesima edizione del Festival di Sanremo.

Anche quest’anno partecipano cantanti torinesi ed il nostro in bocca al lupo va a Samuel, che ieri si è esibito con Tozzo dei Linea 77.

Oltre ovviamente al giovane rapper torinese Raige per il singolo con Giulia Luzi.

Samuel e Raige a Sanremo

Ed eccoli insieme a Clementino in questa bella foto di gruppo.

Samuel e Raige - Sanremo 2017 Torino

Diecicento35 a Sanremo

A modo loro ecco anche i Diecicento35 a Sanremo per partecipare al Fiat Music di Red Ronnie ma presenti dietro le quinte a fare i selfie con i partecipanti del festival.

Diecicento35 a Sanremo

I cantanti di Torino e i gruppi sul palco di Sanremo

Abbiamo però scelto di fare una sorta di operazione nostalgia per ricordare i gruppi di Torino che si sono esibiti sul palco di Sanremo in questi anni.

Cominciamo perciò da Gli Statuto, i Mod di Piazza Statuto a cui anche il titolo vuole rendere omaggio:

Il ricordo di Luigi Tenco

Ma il vincitore di quest’anno è sicuramente Luigi Tenco, da sempre associato alla scuola ligure ma in realtà di origine piemontese. Era infatti nato a Cassine nell’Alessandrino da genitori torinesi.

Tenco più di ogni altro ha saputo coniugare le sonorità del jazz alla Chet Baker con testi che raccontavano i problemi e le idee dei giovani ma sempre con un’ironia finissima ed una profondità d’animo capace di graffiare.

I Subsonica all’Ariston

Continuiamo con i Subsonica, la band che più di ogni altra ha rappresentato Torino negli ultimi 20 anni nell’immaginario collettivo e a livello nazionale, presentati a Sanremo da Pavarotti.

Il rap impegnato di Frankie Hi Nrg Mc a Sanremo

Frankie Hi Nrg Mc, pioniere del rap impegnato, con testi ironici e al tempo stesso taglienti che fanno riflettere su politica, società ma sempre con un tono beffardo e irriverente. Riascoltiamo il brano del 2008 con Roy Paci ed Enrico Ruggeri.

Gli Eiffel 65 a Sanremo: Quelli che non hanno età

Gli Eiffel 65 ci hanno fatto ballare e la loro musica ha fatto il giro del mondo, lanciando anche la carriera solista di Gabry Ponte. Il loro successo maggiore è Blue ma ricordiamo anche Quelli che non hanno età.

 

I Righeira a Sanremo

Prima di loro i Righeira avevano fatto ballare intere generazioni, precursori dell’elettronica con testi in italiano e con ritornelli semplici che ci fanno ancora cantare come Vamos a la playa o L’estate sta finendo. A Sanremo avevano presentato Innamoratissimo.

I Perturbazione a Sanremo

I Perturbazione hanno visto la loro rinascita sul palco sanremese, dopo 10 anni di gavetta e con un singolo che ha funzionato anche al di fuori della kermesse

Bianca a Sanremo

Tra i giovani si era fatta notare Emma Fuggetta, in arte Bianca, con questo brano che ha portato questa passeggiata interiore lungo le rive del Po all’Ariston.

Il contributo di Asti al Festival di Sanremo

 

Spostandoci poi verso Asti come non ricordare altri 3 artisti molto importanti. Paolo Conte con il suo jazz ricco di suggestioni cittadine è legato a Sanremo perché ha fatto il grande salto al Club Tenco nel 1976 ed ha suonato molte altre volte al Teatro Ariston.

Il ricordo di Giorgio Faletti

Giorgio Faletti, astigiano doc, con la sua poetica tagliente e impregnata di fatti di attualità e riflessioni profonde mandò un messaggio forte e vinse il premio della critica con il brano Signor Tenente e arrivando secondo. Vi tornò l’anno successivo per presentare L’assurdo mestiere, che racchiude la sua poetica e la sua vita.

Danilo Amerio a Sanremo 

Danilo Amerio con la sua proposta cantautorale attenta al sociale ed impegnata verso gli ultimi. Anche lui astigiano, aveva prodotto l’album di Faletti del 1994 ed ha cantato in coppia con lui la canzone  “Il Pagliaccio e il Musicista”. Riascoltiamolo nella struggente Quelli come noi

Luca Calderan
Luca Calderan è un redattore e SEO con numerosi anni di esperienza in ambito editoriale. Ex collaboratore de lastampa.it ed impiegato in ambito finance dal 2007. Luca racconta da sempre la città di Torino ed i suoi cambiamenti. Ha intervistato i più famosi artisti di Torino, sia quelli famosi che i musicisti di Torino. Volontario presso TEDxTorino e GDG Google Developer Group Torino.
https://it.linkedin.com/in/luca-calderan-8a777657